Skip to main content

Un nuovo logo per Slack!

Dopo una grande assenza non ho potuto fare a meno che scrivere un articolo su questa grande novità all’interno del mondo Tech. Perdonatemi ma cercherò di essere più presente d’ora in poi!

Oggi come quasi ogni mattina prima di arrivare in ufficio ho aperto il mio amatissimo Slack, solitamente lo apro appena arrivo, ma a volte mi capita di farlo prima di arrivare in ufficio per controllare se ci sia qualcosa di cui devo essere subito al corrente (si, nella mia azienda utilizziamo Slack come programma di messaggistica interna). Per chi non conoscesse questo fantastico tool, è il programma di messaggistica utilizzato dalle aziende (solitamente quelle tech) più in voga e all’avanguardia del momento, qui a Londra lo utilizzano in tantissimi. Stavolta con mia grande sorpresa, vengo a conoscenza di quella che per una designer è un momento cruciale e dall’indice di grande cambiamento, il cambio d’immagine = new logo!

Questa posso descriverla come una di quelle notizie che non ti aspetteresti proprio, perché estremamente convinta dell’efficacia di un determinato #brand, invece ti svegli e apprendi che anche quel logo, che ti sembrava così perfetto così com’era, è stato cambiato o se vogliamo osare dire, riassemblato!

La prima cosa che ho pensato, come può un logo così noto e ormai così affermato nell’ambito lavorativo, essere cambiato?

Lo Slack Team dice che un logo più semplice ed evoluto può fare un lavoro migliore del precedente: “A good reason to change a logo is that it’s not doing the job you want it to do—and because a simpler, more distinctive evolution of it could do that job better.”

Comprendo le ragioni che abbiano portato ad una simile decisione, la palette precedente, e soprattutto la trasparenze della stessa, non permetteva al logo di esprimere la dinamicità e coerenza desiderata all’interno dei diversi contesti associati ad esso. La soluzione quindi, inevitabile, è sempre stata quella di creare una nuova icona correlata o un’immagine differente, causando in qualche modo secondo l’azienda una perdita di stile, uniformità ed immagine.

Tutto ciò mi trova perfettamente d’accordo, nonostante non possa dire di amare il nuovo logo che, per quanto a livello compositivo e di stile funzioni benissimo e rispetti le rules di un logo realizzato con i contro fiocchi (soprattutto per l’uso che deve farne), ammetto che nonostante tutto forse preferisco il primo logo. Non dimentichiamo che #l’hashtag è un simbolo estremamente significativo per un tool simile, infatti utilizzando l’hashtag è possibile cercare, accedere e linkare ad un preciso canale all’interno della propria rete, oppure utilizzando hastags personali all’interno dei canali e delle proprie conversazioni è possibile ritrovarli con estrema facilità in qualsiasi momento, creando una sorta di filo conduttore a seconda del topic a cui sono riferiti gli hashtag creati.

Sarei molto curiosa di conoscere il vostro parere a riguardo 🙂 Feel free to leave a comment! Spero l’articolo vi sia piaciuto e a prestissimo!

****DISCLAIMER****** Ho deciso che d’ora in poi pubblicherò e condividerò con voi più aggiornamenti e notizie riguardo la mia esperienza di designer qui nel Regno Unito, mi piacerebbe trattare gli argomenti più disparati e soprattutto poter aiutare altre persone che vorrebbero seguire il mio stesso percorso professionale all’estero. Therefore, Stay tuned! 🙂

 

Anna

Approfondisci

AnnArt torna con una nuova grafica e un nuovo look!

Carissimi nuovi e vecchi readers: AnnArt finalmente dopo anni è tornata!

Molti si chiederanno chi sia AnnArt, perché in effetti è cambiato tutto, dal nome del dominio alla grafica, leggetemi e capirete cosa è successo 🙂

So perfettamente di essere mancata da tanto tempo, e per questo ho deciso di farmi perdonare con un look del tutto nuovo per il 2017 ormai alle porte! Un anno che spero passeremo assieme e nel quale cercherò di condividere con voi le più interessanti curiosità e news del mondo della grafica e delle nuove tecnologie!

Negli ultimi due anni sono stata impegnata per diversi motivi, ho vissuto e lavorato all’estero, e successivamente mi sono dedicata agli studi. Ora ritorno più agguerrita che mai per approfondire insieme a voi le mie conoscenze di grafica e di design.

Ho pensato che questo post rientrasse perfettamente nella categoria “Curiosità, novità e News”,  in quanto ho parecchio da raccontarvi e vorrei parlarvi un po’ di me e del perché di questo restyling 🙂

AnnArt come sapete è stato il mio nome d’arte per parecchi anni, per ora ho deciso però di abbandonarlo per esigenze professionali, in quanto a breve inizierà per me una nuova avventura estera che spero mi conduca verso nuove e migliori opportunità lavorative nel mondo del graphic e del web design. Se siete anche curiosi di vedere come ho realizzato questa immagine dall’effetto luce magica con Photoshop cliccate qui per leggere il mio tutorial 😉

Ecco perché ho pensato che fosse arrivato il momento di puntare sulla mia figura personale e professionale, nonché sul mio nome e cognome: annaiannone.com . Al momento sto lavorando al mio portfolio personale, necessario per presentarmi alle aziende presso cui presenterò la mia candidatura. Non appena sarà finito aggiungerò un link stesso sul blog così potrete vedere tutti i miei lavori 🙂

Per il nuovo design del blog ho optato per un design moderno/flat, estremamente pulito e minimalista. Questo stile rispecchia perfettamente il mio portfolio così come il mio brand personale, presente come vedrete su entrambi i siti. Cosa ne pensate del nuovo look? Ditemi cosa ne pensate, ne sarei più che felice, a prestissimo con tante nuove curiosità e news dal mondo del web 2.0! 🙂

 

 

Approfondisci

Trasformare foto in quella di uno zombie

trasformare_foto_in_quella_di_uno_zombie_dead_your_self

Siete appassionati della serie tv The Walking Dead oppure desiderate trasformare una foto del vostro volto in quella di uno Zombie? Allora questa applicazione e sito fa proprio al caso vostro!

Dead tour Self è un servizio web gratuito che ti permette di caricare la tua fotografia personale e trasformare la tua immagine in quella di uno zombie. È possibile condividere il risultato ottenuto sui social network, inoltre è disponibile anche l’applicazione per Android, un tool divertente da condividere con i propri amici!

Approfondisci

Cercare immagini facilmente su Pinterest grazie a Bing

 

condividere immagini pinterest su bing

Il social network dedicato alla conservazione ed alla condivisione di immagini Pinterest è stato ora integrato al motore di ricerca Bing grazie alla Microsoft, che decide così di rendere la ricerca delle immagini ancora più orientata verso i social network. Ora è quindi possibile accedere alla raccolta delle immagini su Pinterest direttamente da Bing, il cui team ha creato una perfetta interazione con il social network d’immagini al quale bisogna loggarsi per accedere alle nuove funzioni e alle possibilità di condivisione, in basso a destra sarà infatti visualizzabile il classico pulsante “Pin it” di Pinterest.

Approfondisci

Tutti i servizi Chrome in un Plugin – Black Menù

tutti_servizi_google_plugin_magic_menù_chrome

 Black Menù è un plugin di Chrome che mette a disposizione tutti i servizi Google in un solo click. Una volta installato l’estensione aggiunge un pulsante al browser che mostrerà un menù con tutte le attività principali: Search, Google+, Translate, Maps, Gmail, Calendar, YouTube e altri simili.

Cosa più interessante è che al passaggio del mouse su una di queste icone vi apparirà una finestra interattiva d’anteprima alla sezione su cui si trova il cursore, ad esempio passando su quello di Gmail visualizzerete all’istante la Posta in Arrivo e potrete inviare nuovi messaggi o rispondere ad un email. Infine in basso a destra sarà possibile cliccare su More per maggiori servizi google. Assolutamente da installare se si fa pieno utilizzo dei servizi Google, io personalmente l’ho appena installato e credo mi sarà molto utile!

Approfondisci

La foto panoramica più grande del mondo è di Londra!

foto_panoramica_più_grande_del_mondo_londra_2

Sempre in tema di fotografie panoramiche vi propongo oggi la foto panoramica più grande del mondo realizzata finora, è la panoramica da 320 Gigapixel di Londra a giudicarsi il record mondiale per la foto più grande del mondo! La foto è stata scattata dalla sommità della BT Tower, ottendendo un panorama di 360 gradi di tutta Londra, un’impresa clamorosa!

foto_panoramica_più_grande_del_mondo_londra

L’immagine è stata scattata da Jeffrey Martin, Holger Schulze e Tom Mills utilizzando quattro fotocamere Canon EOS 7D posizionate intorno alla piattaforma, realizzando più di 48000 scatti fotografici successivamente assemblati! La risoluzione e il livello di dettaglio sono altissimi, infatti anche a grandi distanze è possibile vedere i volti delle persone.

panoramica_più_grande_del_mondo_londra

Il panorama è stato immortalato subito dopo la chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012. Per renderci conto delle dimensioni reali di questa foto basti pensare che se venisse stampata all’originale risoluzione questa sarebbe lunga 98 metri e alta 24 metri, grande quasi quanto Buckingham Palace! La panoramica della capitale britannica ha battuto di gran lunga il record precedente stabilito dalla panoramica da 45 Giga pixel Dubai. Buona visione ragazzi sono spettacolari questi panorami osservateli attentamente, enjoy! 🙂

—> Panoramica Londra 320 Gigapixel

—> Panoramica Dubai 45 Gigapixel

Foto di Btlondon2012

Approfondisci

Font per gruppi musicali – Rock Band Font

font_per_band_gruppi_musicali

Rock Band Fonts è un sito che mette a disposizione tanti font gratuiti in ordine alfabetico, un sito rivolto specialmente ai grafici alla cerca di nuove ispirazioni e nuovi font originali, per esempio da utilizzare per la creazione dell’immagine di una band musicale. I font sono suddivisi per gruppi musicali ed è possibili scaricarli gratuitamente. Rock Band Fonts, un’ottima fonte di ispirazione che consiglio a tutti 😉

Approfondisci

Tobacco Body: I danni del fumo sul corpo negli anni

danni_del_fumo_sul_corpo_tobaddo_body

Tobacco Body è un sito web che ci permette di osservare con attenzione e dettaglio i danni causati al corpo umano a causa del fumo. Il progetto è stata realizzato dalla Cancer Society of Finland (Società Finlandese di Lotta Contro il Cancro). Il sito mette a disposizione le immagini del corpo umano di un fumatore e quelle di un non fumatore, sia versione maschile che femminile, è possibile zoomarle e cliccando sulle voci dell’elenco sarà possibile ottenere maggiori dettagli sui danni collaterali del fumo.

tobacco_body_danni_del_fumo_sul_corpo

Questo servizio online si dimostra un ottimo argomento di riflessione, da considerare un incentivo e un ulteriore motivazione soprattuto per le persone che desiderano smettere di fumare.

Approfondisci

A quale cane assomigli? Telo dice Doggelganger!

doggelganger_a_quale_cane_assomigli

Doggelganger è un servizio online gratuito che ti permette di conoscere, attraverso un software di riconoscimento facciale, a quale razza canina assomigliamo, buffo vero? A me ha divertito molto questa esperienza, in fondo spesso si dice che i cani assomigliano ai propri padroni. Utilizzare Doggelganger è molto semplice, basta caricare una proprio fotografia dal computer o scattarla al momento con la propria web cam e il sito provvederà a far tutto il resto, intrattenendoci con una suggestiva e tecnologica animazione di caricamento.

doggelganger_assomigliare_a_cane

Secondo il software io assomiglierei a un cane di nome Tammy, di sesso femminile e di appena un anno, questo cane è inoltre in cerca di una casa e di una famiglia a cui affezionarsi. È possibile sia entrare in contatto per maggiori informazioni e sia condividere il risultato sui social network. E voi a quale cane assomigliate?

Approfondisci